Drink Etnico Sweet Tunisino

La mia limonata…

Chi pensa a una bevanda tipica Tunisina pensa subito al té verde alla menta… fa parte del “cliché” nordafricano diciamo …

Ma esiste un altro drink che non manca mai a casa mia, estate come inverno e che è inoltre lo “Street Drink” per eccellenza dalle mie parti: La Limonata! O “Limunatha” come si chiama lì… ne sono sempre andata matta, e ne bevevo in quantità industriali, ovviamente preparata dalla mamma, visto che a detta sua, quella che vendevano fuori era “sporca”…

IMG_20180221_180923_185.jpg

Vengo dalla regione chiamata Capo Buono, oltre ai peperoncini, le spezie e le ceramiche è una zona famosa per la sua produzione di agrumi: deliziose arance, limoni succosi e il bergamotto…ah quanto mi manca il bergamotto…

Il mio papà comprava i limoni non trattati, direttamente da uno dei contadini, uno scatolone a volte due…Venivano lavati in acqua calda dentro dei grandi catini per poi essere trasformati…

IMG_20180221_180002.jpg

Non ho mai potuto rinunciare alla mia limonata e continuo a prepararla regolarmente, in piu varianti, il mio piccolo Lorenzo la adora ed è sempre un successo nei miei eventi etnici…. ovviamente non uso un tritacarne manuale, ne sto una giornata intera a filtrare il tritato con la mousseline in piu passaggi come faceva la mamma… mi sono trovata una versione piu veloce e altrettanto deliziosa… che oggi condivido con te!

ti servono:

  • dei bei limoni succosi ovviamente da produzione biologica
  • zucchero semolato ( volendo anche di canna ma cambia sia il colore che il gusto finale)
  • la centrifuga
  • Vaniglia

IMG_20180221_180421_979.jpg

  1. Per prima cosa lava bene i tuoi limoni e butta via le punte alle estremità
  2. Taglia a pezzetti ( se i limoni non sono enormi basta tagliarli in otto)
  3. Leva i semi quanto puoi ( se no rilasciano un gusto amarognolo)
  4. Centrifuga i limoni tagliati 

Il liquido ricavato dovrebbe essere di colore giallo, leggermente denso e poco trasparente…

A questo punto aggiungi la vaniglia e lo zucchero… un bel pò… ricordati che sono limoni!

Et voilà, ora hai un concentrato di limonata che puoi diluire a volontà…

IMG_20170410_190134_431.jpg

Prova questa ricetta e vedrai che la rifarai ancora e ancora, usando i limoni con la buccia il gusto è diverso da quello ottenuto spremendo i limoni…

IMG_20180221_180722_858.jpg

Oltre a essere buona, questa limonata è ricca di vitamina C e di potassio. Inoltre, fatta in questo modo, tutto l’olio essenziale contenuto nella buccia e che ha diverse proprietà benefiche  non va perso!

La limonatha è estremamente rinfrescante e dissetante! Dammi retta e bevila bella fresca con un paio di ghiaccioli e qualche foglietta di menta e capirai di cosa sto parlando…

LA MIA LIMONATA…

Ingredienti

  • limoni biologici
  • zucchero semolato
  • la centrifuga
  • vaniglia
  • qualche figlietta di menta se ti piace

Istruzioni

  1. Per prima cosa lava bene i tuoi limoni e butta via le punte alle estremità

  2. Taglia a pezzetti ( se i limoni non sono enormi basta tagliarli in otto)
  3. Leva i semi quanto puoi ( se no rilasciano un gusto amarognolo)
  4. Centrifuga i limoni tagliati
  5. Il liquido ricavato dovrebbe essere di colore giallo, leggermente denso e poco trasparente…
  6. A questo punto aggiungi la vaniglia e lo zucchero… un bel pò… ricordati che sono limoni!
  7. Ora hai un concentrato di limonata che puoi diluire a volontà…

received_1212276612184991.jpeg

Bon appétit!

Advertisements

2 comments

    1. ciao Fabio, la mia mamma usava un tritacarne apposta per la limonata, puoi benissimo usare il robot, per poi filtrare il mix ottenuto con una garza o telo in modo da ricavare soltanto il liquido, la centrifuga accorcia il tempo di lavoro ma il procedimento di base è proprio tritare e filtrare 🙂

Leave a Reply